Ignora collegamenti
Home
Anziani
Disabili
Minori e famiglie
Nuove povertÓ
 
BANDI
Bando CAREGIVER FAMILIARE
domande dal 3 luglio al 31 dicembre 2023

Si informa che dal 3 luglio 2023 al 31 dicembre 2023 è aperto il BANDO DISTRETTUALE PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IN ATTUAZIONE DELLA LR 23/2022 “CAREGIVER FAMILIARE”(D.G.R. n. 7605/2022 e n. 7799/2023).

In allegato il bando e il modello di domanda, unitamente all'informativa per il trattamento dei dati personali. 

Le persone destinatarie dei supporti/strumenti previsti dal bando allegato sono unicamente i caregiver familiari, come definiti dall’art 1, comma 255, della legge 27 dicembre 2017, n. 205: “la persona che assiste e si prende cura del coniuge, dell'altra parte dell'unione civile tra persone dello stesso sesso o del convivente di fatto, di un familiare o di un affine entro il secondo grado che, a causa di malattia, infermità o disabilità, anche croniche o degenerative, non sia autosufficiente e in grado di prendersi cura di sé, sia riconosciuto invalido in quanto bisognoso di assistenza globale e continua di lunga durata, o sia titolare di indennità di accompagnamento” direttamente coinvolto in modo continuativo e responsabile nel lavoro di cura in conformità con l'art. 1 della lr 23/2022: “omissis…quale soggetto volontario che integrandosi con i servizi sociali, sociosanitari e sanitari, contribuisce al benessere psico-fisico della persona assistita e opera, in relazione alla situazione di bisogno, nell'ambito del Piano assistenziale individuale (PAI), assistendola e supportandola, in  particolare, nella cura in ambiente domestico, nelle relazioni di comunità, nella mobilità e nella gestione delle pratiche amministrative. Il caregiver familiare interagisce e integra la propria attività con quella degli operatori di cura e assistenza afferenti al sistema dei servizi pubblici e privati…omissis”.

Si evidenzia che:

- sono riconosciute le spese relative ad interventi forniti dal 01/01/2023 al 31/12/2023.

- la documentazione fiscale attestante la spesa sostenuta deve essere obbligatoriamente presentata al Comune di residenza della persona beneficiaria entro e non oltre il 10 gennaio 2024. È onere di ogni Comune trasmettere all’Ambito distrettuale la documentazione presentata tassativamente entro e non oltre il 15 gennaio 2024. La documentazione fiscale non presentata nei termini sopra indicati non sarà riconosciuta valida ai fini dell’erogazione del rimborso.




Ignora collegamenti